L’assegno è un metodo di pagamento sempre più diffuso. Certamente prima di emetterlo devi verificare l’effettiva disponibilità del montante sul tuo conto corrente, in quanto contrariamente si rischiano davvero situazioni non piacevoli. Gli assegni postali sono completamente equiparati a quelli bancari, relativamente ai quali è possibile vedere questa guida sull’assegno bancario sul sito Assegni.net. Vediamo come procedere alla loro compilazione.

Se hai un conto corrente bancoposta puoi richiedere il rilascio del libretto di assegni.
Oltre al logo di Poste Italiane, troverai altre indicazioni prestampate, come il numero dell’assegno, la filiale postale presso cui il tuo conto corrente è radicato, ed il numero stesso del conto corrente.
Tutti i rimanenti dati dovranno essere compilati da te.

In alto devi inserire il luogo di rilascio, seguito dalla data, e quindi dall’importo.
Questo va specificato 2 volte. Nella casella in alto a destra dovrai scrivere l’importo in cifre.
Facciamo l’ipotesi che tu debba fare un assegno per un importo di 149,90€. Inq uesto caso, proprio in alto a destra dovrai scrivere 149,90. Alcuni usano apporre un # prima della cifra ed una linea continua in successione, per evitare manomissioni, ma il tutto è abbastanza inutile dal momento che l’importo non viene scritto solo in cifre ma anche in lettere.

Generalmente sull’assegno è scritto “A vista pagate per questo assegno postale numero ***” e subito sotto devi scrivere in lettere, e per intero la somma in denaro. In questo caso euro centoquarantanove/90.
Infatti, dovrai separare i decimali dal resto mediante una”/”, senza scrivere anch’essi in lettere.
Nel caso di una cifra tonda, dopo la “/” inserisci “00”.
Dopo questi numeri fai semplicemente una linea sull’assegno, in questo modo “/90____.”

Scrivi poi il beneficiario dell’assegno, e firma lo stesso.

Prima di staccare l’assegno, non dimenticare di compilare anche il promemoria, ovvero ciò che rimane a te. Indica qui la data di emissione, il beneficiario, la causale, il saldo iniziale del conto, il valore dell’assegno, ed il nuovo saldo.
In questo modo potrai tenere ogni spesa ben sotto controllo, ed essere certo della disponibilità del tuo conto corrente.

Come Compilare un Assegno Postale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *