Il mutuo ristrutturazione casa è un prestito finalizzato ad strutturali di miglioramento della propria abitazione di una abitazione e generalmente può coprire fino all’80% dell’importo dei lavori, per i quali viene richiesta un’apposita documentazione accuratamente dettagliata.

L’istituto che intende finanziare le operazioni di ristrutturazione, molto spesso, richiede che l’importo finanziato sia compreso entro la soglia stabilita come limite, di solito il 50% sul totale del valore dell’immobile. Questa valutazione e la relativa percentuale possono anche variare in base al parere dei periti incaricati. Alla documentazione generalmente richiesta per un finanziamento immobiliare, per i mutui ristrutturazione è necessario allegare inoltre la documentazione relativa alla tipologia di lavoro da eseguire, i costi coinvolti nella ristrutturazione da effettuare e le eventuali autorizzazioni a procedere.

In caso di interventi di ristrutturazione sulla prima casa è possibile detrarre dall’IRPEF, per una percentuale pari al 19%, gli interessi passivi sul mutuo di ristrutturazione e i relativi oneri accessori. Tra i mutui ristrutturazioni disponibilli sul mercato, Mutuo BPV Ristrutturazione Casa, un finanziamento immobiliare ipotecario legato ad interventi sulla proprietà immobiliare ad uso abitativo.

Al mutuo ristrutturazione BPV può essere applicato un regime di tasso fisso o variabile per una durata massima del prestito di 30 anni. Il mutuatario può in qualsiasi momento e senza alcuna penale estinguere anticipatamente il debito residuo. Questo mutuo ristrutturazione prevede una polizza assicurativa a garanzia dell’immobile contro i rischi di incendio e di scoppio, mentre sono facoltative le altre tipologie di polizze assicurative a tutela del mutuatario.

Mutuo Ristrutturazione – Come Funziona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *