In tempi floridi nessuno ci pensava, ma oggi, in un periodo di stasi, se non di recessione dei mercati, mi sono accorto di quanto a volte costi unviaggio di lavoro.

Qualche tempo fa, dovendo partire per un meeting d’affari, sarò mancato dall’azienda circa 10 giorni. L’azienda mi fece notare che la mia trasferta fu esageratamente costosa, fu così che mi fermai a riflettere cercando di trovare aspetti superflui, o che comunque mi hanno fatto spendere più del necessario.

Negli anni ho accumulato abbastanza esperienza sull’argomento da poter elencare alcuni suggerimenti per risparmiare sui viaggi d’affari.

Ecco come
Pianificare i percorsi: pensate prima di partire ai vostri percorsi. Se utilizzate i mezzi pubblici fate subito un abbonamento (es.settimanale), invece che acquistare singoli biglietti per tram o metropolitana uno alla volta; risparmierete parecchio sulla permanenza e sugli spostamenti in città;
Condividere le spese: se il vostro viaggio è in macchina e parteciperanno altri vostri colleghi potreste partire insieme e condividere le spese del viaggio come carburante, pedaggi e quant’altro. Qquesto vi garantisce anche un po’ di compagnia lungo il tragitto;
Pernottamento: alloggiare vicino al luogo di vostro interesse a volte costa di più, specie in occasione di fiere ed eventi, ma se prolungate la vostra permanenza di uno o due giorni dopo l’evento stesso spenderete la stessa cifra ma con 2 giorni liberi.

Seguendo questi semplici acorgimenti personalmente ho risparmiato circa 350 euro in 7 giorni di trasferta, che non è affatto male.

Risparmiare sui Viaggi di Lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *